Gaio Plinio Secondo

 In Senza categoria

Era proprio del suo stile descrivere le cose dal vivo, ed egli è per noi un vero cronista dell’epoca. Morì infatti tra le esalazioni sulfuree dell’eruzione vulcanica del Vesuvio che distrusse Stabia, Ercolano e Pompei, mentre cercava di osservare il fenomeno vulcanico più da vicino. Per questo venne riconosciuto come primo vulcanologo della storia.

Post recenti

Lascia un commento

quattordici + sedici =

Gentile utente, in questo sito vengono utilizzati cookie di terze parti. Proseguendo nella navigazione accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi