Trekking nel Parco Nazionale dell’Aspromonte – 29 Aprile/4 Maggio

 In Senza categoria

“Pis trechi glìgora de thorì tìpote” – Chi va veloce non vede nulla

Nella punta estrema della penisola italiana, tra il mar Tirreno e il mar Ionio, all’interno del Parco Nazionale dell’Aspromonte, vive la minoranza linguistica dei Greci di Calabria.

La vacanza-trekking proposta offre la possibilità di conoscere questo angolo del Sud Italia lontano dal turismo di massa, dove la “grecità” è ancora vissuta nei volti della gente, nell’idioma greco che ancora si ascolta nei pittoreschi borghi di Gallicianò, Bova e Roghudi, nei ruderi delle infinite chiesette bizantine, nella musica tradizionale e nella cucina dai forti sapori.

Si cammina lungo antichi sentieri che attraversano un paesaggio selvaggio caratterizzato da picchi, foreste, bergamotti, fiumare e adornato di splendide fioriture primaverili

Avremo anche l’opportunità di ammirare il profilo dell’Etna dall’altra parte dello Stretto, bagnarci nelle acque dello Ionio, entusiasmarci di fronte ai bronzi di Riace, assaggiare i piatti tipici della cucina calabrese, camminare nel letto della fiumara, visitare chiese ortodosse e villaggi abbandonati ed inebriarsi col profumo del bergamotto, una delle essenza piu’ preziose del mondo, che nasce solo in questo territorio.

Venite con Camminando Con a scoprire questa terra meravigliosa !

Durata del Trekking: 6 giorni / 5 notti

Viaggio: arrivo/partenza a/da Reggio Calabria

Alloggio: 3 notti a Bova in B&B e case dell’ospitalità diffusa e 2 notti a Palizzi Marina in casette presso Camping

Tipologia E: non è richiesta una preparazione escursionistica da esperti

Programma

1°giorno – 29 aprile: Benvenuti nell’Aspromonte Greco!

Partenza da Roma Fiumicino con volo diretto alle 8:15, arrivo all’aeroporto di Reggio Calabria, incontro con la guida e transfer a Pentedattilo per visita guidata a piedi del borgo medievale semi-abbandonato: un vero gioiello etno-architettonico incastonato tra le rocce.

Successivamente transfer per Bova. Questo villaggio è la “Capitale” dell’Area Grecanica, è il centro storico più importante e ben conservato dei Greci di Calabria; cordiale è l’ospitalità dei suoi 500 abitanti. Sistemazione in B&B e case dell’Ospitalità Diffusa. Cena tipica presso il Ristorante Grecanico della Coop. San Leo.

2° giorno – 30 aprile: Monte Grosso con i suoi panorami mozzafiato….

Prima colazione. Escursione a piedi su una storica e panoramica mulattiera: Bova loc. Polemo (810 mt) / Monte Grosso (alt. 1300 mt.). Pausa sulla cima del monte Grosso per ammirare lo splendido panorama sulla fiumara Amendolea, il caratteristico borgo abbandonato di Roghudi e gli altri paesi dell’Area Grecanica, le cime dell’Aspromonte con all’orizzonte l’Etna. Tempi escursione: 4 ore comprese soste. Pranzo/Grigliata presso rifugio forestale San Salvatore (1200mt). Rientro a piedi a Bova (3 ore) su percorso differente rispetto a quello dell’andata. Cena e pernottamento a Bova.

3° giorno – 01 maggio: Africo vecchio, uno dei borghi più isolati ed irraggiungibili dell’intero Aspromonte!

Prima colazione e consegna del pranzo al sacco. Transfer di 45’ a località Carrà di Africo vecchio. Escursione a piedi con partenza da località Carrà: Carrà (mt.940) / Africo vecchio ruderi (mt.685, Ecomuseo dell’area grecanica abbandonato nel 1951) / Acqua di Marcello (mt.870) / Santuario di San Leo (mt.800) / Carrà (mt.940); tempi escursione: 6 ore soste comprese. Transfer da località Carrà a Bova, tempi: 45’. Cena e pernottamento a Bova.

Dopo cena: Festa musicale grecanica con musica e balli tradizionali.

4° giorno – 02 maggio: Il centro storico di Bova e a seguire escursione da Bova ad Amendolea…tra ulivi secolari e il bergamotto!

Prima colazione e consegna del pranzo al sacco. Visita guidata del caratteristico centro storico di Bova, Uno dei Borghi più Belli d’Italia. A seguire escursione (i bagagli pesanti saranno trasferiti dall’organizzazione da Bova a Palizzi Marina): Bova (825 mt) / monte Brigha (620mt) / Amendolea (120 mt). Tempi escursione: 4 ore circa. Ad Amendolea di Condofuri (RC) visita guidata dell’azienda agrituristica “Il Bergamotto”, produttrice del bergamotto biologico, famoso agrume che cresce soltanto in questa area e in nessun altro luogo del mondo; da questo singolare agrume, dalla forma di un’arancia e dal colore del limone, si estrae dalla buccia un olio essenziale che viene utilizzato quale fissatore di tutti i componenti dei profumi, ma anche utilizzato in cosmesi e nei prodotti dolciari. Dopo la visita dell’azienda trasferimento (20’) a Palizzi Marina. Sistemazione in casette presso Camping situato a pochi passi dal Mare e lungo la costa dove nidifica la tartaruga Caretta-Caretta. Cena e pernottamento.

5° giorno 03 maggio: Gallicianò, il borgo più Greco d’Italia e patria Etno-Musicale grecanica.

Prima colazione. Transfert (20’) a contrada Lapsé di Condofuri ed escursione di 3 ore: fiumara Condofuri (mt.130) / m. Maradha (mt.463) / Palazzine (mt.553) – Gallicianò (mt.621). Gallicianò, all’interno del parco nazionale dell’Aspromonte, è il paese più Greco d’Italia nonché patria etno-musicale grecanica. Pranzo a Gallicianò. A seguire visita alla chiesetta Ortodossa ed animazione etno-musicale grecanica. Successivamente, escursione di 3 ore: Gallicianò (mt.621) – fiumara Amendolea località Oleandri/ruderi mulino Focolio (mt.253) – Amendolea (mt.120) / Fiumara Condufuri (mt 130). A fine escursione rientro al Camping di Palizzi Marina e tempo libero per eventuale bagno al mare Jonio prima della cena e pernottamento.

6°giorno – 04 maggio: Arrivederci dai Greci di Calabria

Prima colazione. Transfer per Reggio Calabria per visita del Museo della Magna Grecia dove sono custoditi i famosi Bronzi di Riace e molti altri tesori archeologici. Passeggiata sul lungomare della città: il più bel chilometro d’Italia (D’Annunzio), visita facoltativa al mercato cittadino e pranzo libero (da provare il famoso gelato al bergamotto!). Successivamente transfer per l’aeroporto in tempo utile per la partenza delle 16:15, arrivo a Fiumicino alle 17:25

Cosa Portare (indispensabile): scarponcini da trekking; zaino anche di tipo scolastico poiché il bagaglio sarà trasportato dall’organizzazione; pronto soccorso personale; borraccia o bottiglia da minimo 1lt; mantellina e/o ombrello tascabile per eventuale pioggia; tutto l’occorrente per eventuale bagni nel Mare Jonio.

Quota individuale di partecipazione: € 590,00. Supplemento per eventuale camera singola € 15,00 a notte.

La quota comprende: Accompagnatore Federtrek, pensione completa con vino ed acqua inclusi a partire dalla cena del primo giorno fino alla prima colazione dell’ultimo giorno; alloggio in camere doppie e triple; guide ufficiali ed autorizzate dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte sempre al seguito; mezzi adeguati per i transfer di persone e bagagli, con autista e carburante compresi, assicurazione Federtrek.

La quota non comprende: voli di andata e ritorno con Blue Express (ad oggi circa 109 euro); consumazioni a bar e pasticcerie; supplemento camera singola; biglietto ingresso Museo di Reggio Calabria (visita facoltativa), la quota associativa di 15 euro comprensiva di assicurazione (per chi non è gia’ iscritto a Camminando Con), tutto ciò che non è indicato nella voce “la quota comprende”.

Considerando che per Reggio Calabria c’e un solo volo al giorno e l’Aspromonte è una meta molto ambita in primavera, abbiamo bisogno di una rapida adesione da parte vostra, vi invito perciò a dare la vostra adesione entro il 4 APRILE. Immediatamente dopo dovrà essere inviato un’acconto di € 280 con modalita’ che vi saranno comunicate al momento dell’adesione. Una raccomandazione le prenotazioni vanno comunicate elusivamente a Gianpaolo 3473360719 il quale vi preciserà le modalità dell’acconto e saldo

Un caro saluto a tutti

Umberto-Giampaolo

Post recenti

Lascia un commento

cinque + quindici =